Sono in corso in alta Vallecamonica e non solo le ricerche di un 40enne della zona che ieri, dopo aver picchiato a sangue la moglie ha fatto perdere le proprie tracce a bordo della sua Ford Focus.

L’episodio di violenza tra le mura domestiche è avvenuto a Edolo, nell’abitazione che il quarantenne condivideva con la moglie fino alla scorsa primavera, quando i due si sono separati.

L’uomo, completamente fuori controllo, si è scagliato contro la ex davanti alla figlioletta, che ha iniziato a gridare. Le urla disperate della bambina hanno attirato i vicini. Nel vederli irrompere sulla scena, l’operaio è scappato a bordo della sua automobile.

Sulle prime le condizioni della donna hanno destato molta preoccupazione. Immediato l’arrivo dei sanitari; necessario il trasferimento in maxillo facciale all’ospedale Civile con l’elisoccorso. La donna è stata medicata e giudicata guaribile in una quindicina di giorni.

Dell’ex marito nel frattempo si sono perse le tracce. La sua fotografia, la targa della sua auto hanno fatto il giro delle caserme e dei commissariati della provincia, e oltre confine, in provincia di Trento Sondrio e Bergamo. Il quarantenne viene cercato in lungo e in largo e il suo silenzio preoccupa gli inquirenti.

Share This