Una cappa di fumo intenso, in queste prime ore del nuovo anno, sta avvolgendo l’abitato di Edolo. La causa è da attribuire ad un incendio che si è sviluppato in tarda mattinata da alcune sterpaglie nei pressi dell’abitato di Vico.

Il rogo sta destando non poca preoccupazione, per vari motivi: innanzitutto il vento, che rende più complicate le operazioni di spegnimento, portate avanti dai Vigili del Fuoco volontari di Edolo e dalla Protezione Civile di Edolo e Sonico, aiutati anche dalla presenza in loco di due elicotteri. Presente sul posto anche Luca Masneri, sindaco del paese.

Inoltre, il terreno molto secco, condizione dovuta all’assenza di piogge di questo periodo, starebbe facilitando l’espansione dell’incendio verso la montagna, con il rischio che possa giungere alle zone boschive. Le operazioni di spegnimento, quindi, non sono affatto semplici. Per questo l’area è sotto stretta osservazione e così sarà anche per le ore notturne

Share This