E’ sfociata in una denuncia la vicenda che da ormai un anno vede protagonista Luca Masneri, sindaco di Edolo, e la sua famiglia, al centro di quelli che si possono definire atti persecutori da parte di una persona del paese. Numerosi gli episodi che hanno coinvolto il primo cittadino e la moglie, con lettere e minacce che sono arrivate a coinvolgere anche il figlio ed il padre del sindaco.

L’ultimo episodio risale a domenica scorsa, quando Masneri e sua moglie, dopo aver notato degli strani movimenti intorno casa, sono scesi a dare un’occhiata. Qui i due hanno visto un uomo con una telecamera aggirarsi intorno a loro, che ha risposto con parole grosse all’invito del sindaco di andarsene.

Martedì, quindi, è scattata la denuncia alla Procura, in cui sono elencati i vari episodi che hanno visto protagonista l’uomo. Secondo il sindaco la ragione di tanto odio potrebbe essere la mancata approvazione, da parte della Giunta, di un contributo a sostegno di un’attività commerciale in cui la persona era coinvolta.

Share This