Il centrodestra in Broletto ha presentato una interrogazione urgente al presidente della Provincia di Brescia Samuele Alghisi per sapere in che data intenda convocare e svolgere le prossime elezioni per il rinnovo della Presidenza, che nel mese di ottobre giungerà alla sua naturale scadenza.

Più tempo si aspetta per indire queste elezioni, più è concreto il rischio di vedere esclusi dalla possibilità di elezione circa il 70 per cento dei sindaci bresciani per una mera questione normativa, hanno fatto notare dal centrodestra unito. La norma che prevede il requisito necessario dei diciotto mesi di mandato di fatto è un vincolo che – se la convocazione sarà rimandata oltre novembre – potrebbe impedire a oltre due terzi dei primi cittadini bresciani di essere tenuti in considerazione per il ruolo di presidente della Provincia, complice anche l’eredità del turno elettorale 2019.

“La questione quindi non riguarda né avvantaggia questo o quel partito, ma il sistema di regole a cui tutti facciamo riferimento in politica: la democrazia” hanno scritto nell’interrogazione sottolineando: “Come si potrebbe definire democratico un procedimento che, per un cavillo burocratico, esclude in maniera aprioristica ben 145 sindaci su 205?” La decisione spetta ora al presidente Alghisi. “Confidiamo che saprà cogliere la bontà di questa nostra iniziativa, che non vuole essere una polemica ma un sollecito trasparente nell’interesse dei tanti amministratori del territorio bresciano e soprattutto dei cittadini.

Share This