Continua il trend positivo all’ospedale di Esine, che da ormai un mese e mezzo si dedica prioritariamente alla cura dei casi di Covid-19. Come nei giorni scorsi, si assiste ancora ad un nuovo calo di posti letto necessari alla cura di questa patologia e delle esigenze di Rianimazione e di Terapia Intensiva.

Sono 631 i ricoveri dall’inizio dell’emergenza, 509 gli accessi al Pronto Soccorso, per un totale di 974 pazienti affetti da Covid-19 curati ad Esine ed ad Edolo. Nello specifico, però, è da sottolineare che calano sotto le 100 unità i ricoverati contagiati da Coronavirus, di cui 5 in Terapia Intensiva.

Alla luce di tutto questo, l’Asst di Vallecamonica sta pianificando le modalità per giungere ad una riorganizzazione delle attività ospedaliere e territoriali, tanto che sono già in corso interventi di sanificazione di alcune aree per renderle idonee al ricovero di pazienti non affetti da Covid-19.

Prosegue inoltre l’attività di supporto a domicilio, che conta 282 pazienti seguiti, di cui 34 già guariti, così come il servizio di consulenza psicologica via telefono (inviando una mail a prontopsicologo@asst-valcamonica.it), che ad oggi ha prestato supporto a 74 persone. L’Asst continua comunque a ribadire l’importanza del rispetto delle disposizioni indicate dalle autorità pubbliche, ed invita tutti a restare a casa il più possibile per arginare la diffusione del contagio.

Share This