Nuovo incremento dei posti letto riservati ai pazienti Covid all’Ospedale di Esine. Asst comunica che da lunedì 9 novembre, 12 ulteriori posti andranno ad aggiungersi ai 20 già disponibili. Si prevede un nuovo aumento del numero di letti nell’arco della settimana prossima.

I nuovi posti letto saranno messi a disposizione all’interno dell’UOC di Medicina Generale dell’Ospedale di Esine, grazie anche alla collaborazione per le patologie internistiche non Covid assicurata dall’UOC di Medicina Generale dell’Ospedale diEdolo.

Sempre da lunedì verrà attivato un posto letto di terapia intensiva, che porterà il totale a 6 posti.

Bisogna precisare che, alla data odierna, risultano ricoverati presso il Presidio Ospedaliero di Esine 3 pazienti sub-acuti, 16 acuti e 5 in terapia intensiva, per un totale di 24 pazienti. Edolo rimane Covid-free.

Sta prestando servizio presso l’Asst Valcamonica personale militare: si tratta di un medico, infermieri e unità di supporto, destinati ad integrare l’attività di effettuazione dei tamponi, dapprima per il Presidio Ospedaliero di Esine e, successivamente, su Edolo, dove è in corso di installazione una struttura mobile per l’effettuazione di tamponi. Da questa settimana, lo ricordiamo, Esine possiede la strumentazione necessaria per la processazione in loco dei tamponi nasofaringei utili alla rilevazione del virus Sars-Cov-2: questo sta permettendo al Laboratorio Analisi dell’Ospedale camuno di analizzare e refertare 400 tamponi al giorno.

In questi giorni Fondazione della Comunità Bresciana ONLUS, attraverso la raccolta fondi “aiutiAMO Brescia”, ha donato e consegnato all’Ospedale di Esine cinque ventilatori polmonari destinati a potenziare l’attività dell’UOC di Anestesia e Rianimazione.

Share This