Sono state alcune segnalazioni di un insolito movimento di persone a far scattare le indagini dei carabinieri che, nei giorni scorsi, hanno portato all’arresto di un 46enne di Esine pregiudicato. Alcune persone avevano infatti segnalato alle Forze dell’ordine la presenza frequente di numerose persone, soprattutto giovani, intorno all’abitazione dell’uomo.

La perquisizione nella casa ha fatto in modo che i carabinieri scoprissero, in camera da letto, 34 grammi di marijuana e cinquemila euro in contanti. Proprio durante le operazioni, tra l’altro, l’uomo era stato contattato da un 17enne che voleva acquistare della marijuana: il giovane è stato sentito in caserma, alla presenza dei genitori.

Il 46enne, invece, accertato anche dall’esame del suo telefonino che da mesi portava avanti l’attività di spaccio, è stato arrestato con l’aggravante della cessione a minori. Sottoposto a rito diretissimo, il Giudice ha disposto i domiciliari.

Share This