Sarà necessario l’intervento della Regione per risolvere l’annosa questione della Ex Banzato a Darfo.

 

L’edificio, abbandonato da tempo, è diventato punto di ritrovo per senzatetto e clandestini, e la sua condizione è in forte degrado. I residenti della zona, preoccupati, hanno avviato anche una raccolta firme, che ha raggiunto quota mille aderenti, presentata nelle settimane scorse in Comune insieme ad un’interrogazione della Lega.

Ed è proprio dal Comune che arriva la notizia che vede Ezio Mondini, sindaco di Darfo, partecipare il 10 luglio ad un incontro a Milano con i funzionari dell’ufficio bonifiche della direzione generale Ambiente e Clima.

Lo scopo è quello di arrivare ad una soluzione che possa permettere di individuare i responsabili di un’eventuale bonifica del sito, dal momento che raggiungere gli effettivi proprietari è diventato più difficile del previsto. Non solo: il Comune è anche in cerca dei quasi 100mila euro di Imu e Tasi non pagate.

‘Confidiamo che la Lombardia possa darci gli strumenti per poter intervenire, perché la situazione è inaccettabile’, ha commentato il primo cittadino, che ha trovato la minoranza d’accordo nel dover agire per risolvere la situazione.

Share This