L’incontro di venerdì scorso, nonostante qualche turbolenza, ha emesso un verdetto che era stato ampiamente previsto nel giorni scorsi.

 

Il Gruppo Civico ha infatti votato a grande maggioranza per la nomina di Sandro Farisoglio, ex sindaco di Breno, a presidente della Comunità Montana. 33-34 i voti a favore del brenese: ora toccherà ai ‘saggi’, ovvero Mario Chiappini, Corrado Tomasi e Sandro Bonomelli, oltre ad Oliviero Valzelli, presidente uscente, convincere i più scettici, nell’ottica di arrivare il più compatti possibile al momento dell’assemblea elettiva.

Per questo, è stato anche convocato un incontro per dettare la linea del gruppo, anche su temi come la sanità pubblica, la riqualificazione delle aree industriali dismesse, i sovracanoni e la gestione del ciclo idrico integrato.

Perdendo la presidenza, Darfo spera di ritagliarsi comunque un posto al sole: Valzelli, in rappresentanza proprio del Comune, spera che questo possa accadere, ma specifica che ancora non è stato indicata quale sarà la posizione di Darfo.

Resta, infine, l’ostacolo Lega, con Giuseppe Donina e Francesco Ghiroldi che da tempo chiedono che ad essere eletto alla presidenza sia un sindaco. I due hanno organizzato un incontro su ‘prospettive ed opportunità della Valle’.

Share This