Si concluderà martedì prossimo la cosiddetta Fase 1Bis della campagna vaccinale che sta coinvolgendo la Vallecamonica. 1.200 le dosi previste in questa fase, che si stanno somministrando nei Punti Vaccinali istituiti presso l’Ospedale di Esine, la Fondazione “Angelo Maj” di Darfo Boario Terme e la Fondazione “Fratelli Bona” di Capo di Ponte.

Ieri sono state 354 le dosi complessive somministrate agli operati coinvolti da questa fase (ovvero il personale delle RSD, della residenzialità psichiatrica, dell’assistenza domiciliare, dei centri diurni, delle farmacie, degli ambulatori accreditati, oltre alle confprofessioni, la sanità militare, gli altri medici liberi professionisti e informatori scientifici del farmaco ed altri operatori), di cui 102 a Capo di Ponte e Boario e 154 ad Esine.

Lunedì prenderà invece il via la Fase 2, rivolta agli ultraottantenni (compresi coloro nati nel 1941): la propria adesione va manifestata sul sito www.vaccinazionicovid.regione.lombardia.it; per loro la vaccinazione prenderà il via giovedì. L’Asst, inoltre, ricorda che ad Esine sono disponibili 53 posti per pazienti Covid-19 acuti, 4 per pazienti sub-acuti e cinque posti in Terapia Intensia.

Venerdì, infine, si è tenuto un incontro con il Dr. Pierangelo Guizzi e la Dr.sa Orietta Filippini, rappresentanti della Fondazione della Comunità Bresciana Onlus e con Angelo Farisoglio, fondatore del Fondo “Ospedali e Sanità in Vallecamonica”, per fare il punto della situazione sugli interventi da attuare a favore della sanità camuna grazie alle donazioni ricevute.

Share This