Sono 2.298, dal 18 febbraio ad oggi, gli over 80 che hanno ricevuto la prima dose del vaccino sul territorio della Vallecamonica dall’Asst camuno-sebina. Prosegue così la cosiddetta Fase 1TER (a questo link è possibile aderire), dopo la conclusione della Fase 1, che ha riguardato il personale sanitario, gli operatori delle Rsa ed i loro ospiti, tutti vaccinati con entrambe le dosi previste, per un totale di 3.755 persone; ed in contemporanea con la Fase 1Bis, rivolta al personale delle professioni sanitarie e che per ora ha coinvolto 1.140 persone.

Da questo giovedì, ai centri vaccinali già aperti (ovvero quelli degli ospedali di Esine ed Edolo, la Fondazione “F.lli Bona” di Capo di Ponte e la “Angelo Maj” di Boario Terme) si aggiunge anche quello presso la Fondazione Santa Maria della Neve di Pisogne, mentre a breve sarà attivato quello dell’Hotel Covid di Edolo.

I centri, al momento, non aprono contemporaneamente, ma rispettano un calendario che permetterà, a regime, di garantire 750 vaccinazioni al giorno. Il lavoro dell’Asst prevede, fino a domenica, la vaccinazione del personale delle Forze dell’Ordine e, nelle prossime settimane, il via della campagna vaccinale per il personale scolastico (docente e non) delle scuole statali, paritarie, degli Istituti di Formazione professionale, dei servizi educativi per l’Infanzia pubblici e privati e dei Nidi.

Share This