Come era stato annunciato le Compagnie del Comando Provinciale di Brescia sono state impegnate durante il week-end di Ferragosto in una serie di servizi coordinati, anche con l’ausilio dei reparti speciali, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini e dei tanti turisti in vacanza.

Le attività che hanno coinvolto complessivamente più di 150 militari e hanno consentito di procedere ad un capillare controllo della circolazione sulle principale arterie stradali e dei principali luoghi di aggregazione inclusi numerosi locali pubblici anche al fine di verificare il rispetto delle normative in materia di salute pubblica vigenti.
Identificate complessivamente oltre 900 persone e sottoposti a controllo più di 500 veicoli.

In Vallecamonica sono state anche ritirate 5 patenti per guida sotto l’influenza dell’alcool, solo in un caso però è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria. Sempre in Valle, a seguito dei controlli eseguiti con il supporto del Nucleo ispettorato lavoro, sono stati sanzionati due locali pubblici per violazioni inerenti la legge sulla privacy e la sicurezza sui luoghi di lavoro per un totale di 26mila euro.

In servizio a Ferragosto anche i volontari della Guardia Costiera ausiliaria che hanno dovuto fare i conti con alcuni comportamenti scorretti di bagnanti e natanti richiamati perché nuotavano troppo a largo. Tanti i motoscafi segnalati per l’eccessiva velocità in aree sottocosta.

Lavoro e interventi anche per i volontari dei Vigili del fuoco sul Sebino: a Sulzano un gruppo di ragazzi di Iseo, a bordo di un motoscafo, si è trovato in difficoltà poiché l’imbarcazione aveva riportato una falla di circa 20 centimetri di diametro. Allertato il 112, i Vigili del fuoco di Montisola sono riusciti a trascinare a riva il motoscafo, mentre una squadra di pompieri da Sale Marasino ha provveduto, con l’elettropompa, a svuotare lo scafo dall’acqua.

Share This