Sarà un vero e proprio evento quello che attende oggi Ponte di Legno. La comunità festeggia l’ingresso nelle parrocchie di Ponte di Legno, Pontagna e Precasaglio del nuovo parroco, don Alessandro Nana.

A un anno dalla partenza di don Giuseppe Pedrazzi – che dal 2013 era parroco nelle tre realtà dalignesi e che è stato trasferito nel 2019 a Sonico, Rino e Garda – la cittadina dell’alta Valle torna ad avere un parroco. In questo periodo comunque i fedeli hanno potuto contare su don Battista Dassa, divenuto amministratore, che però settimana prossima se ne andrà in Valtrompia.

E sarà lo stesso don Dassa ad accogliere don Nana al Pala sport di Ponte di Legno: data la situazione di emergenza sanitaria si è preferito infatti utilizzare un grande spazio per permettere a tutti (fino a esaurimento posti) di prender parte alla cerimonia senza creare assembramenti.

L’appuntamento è alle 15:00 e non è necessaria la prenotazione, però saranno rispettate le disposizioni vigenti anti Covid: misurazione della temperatura, distanziamento fisico e mascherina. Chi non riuscirà ad entrare potrà seguire dal piazzale la celebrazione grazie agli altoparlanti.

Alle 15.30-15.45 circa inizierà la concelebrazione eucaristica che vedrà sull’altare insieme a don Alessandro: don Battista Dassa, don Umberto De Martino, don Clemente Lazzarini, monsignor Claudio Delpero e don Mario Bonomi, vicario di zona per la Vallecamonica della diocesi di Brescia.

Al termine della Messa, all’esterno del Palasport, ci sarà un momento di saluto dei fedeli e delle autorità al nuovo parroco: don Alessandro Nana, 50 anni, edolese, è stato ordinato sacerdote nel 1995. Era parroco di Corteno Golgi dal 2011. A sostituirlo salirà a Corteno e Santicolo don Mauro Zambetti, negli ultimi 8 anni vicario parrocchiale di Borno, Lozio, Ossimo inferiore, Ossimo Superiore e Villa di Lozio. Classe 1967, don Mauro è originario di Costa Volpino.

Share This