Con la tappa di Sulzano di domenica, si è chiuso il tour di ‘Fondali puliti’, l’iniziativa volta a recuperare tutto ciò che alcuni incivili hanno buttato nel lago d’Iseo, contribuendo ad inquinarlo.

 

300 le persone coinvolte nell’iniziativa, segno di una crescente attenzione per la cura del Sebino, ma gli organizzatori hanno notato anche il calo di materiale recuperato, sebbene nelle acque del lago siano ancora stati trovati copertoni, sedie, estintori, bottiglie e scarti di vario tipo.

Fondali Puliti ha toccato differenti località del lago d’Iseo, come Iseo, Pisogne, Tavernola Bergamasca e Sulzano, coinvolgendo le associazioni del territorio, ovvero il Gruppo Sub Vallecamonica, l’Ysei Club, il Gruppo Sommozzatori Iseo, gli Smile Divers, il Gruppo Sub Monte Isola, i sommozzatori di Capriolo,  il North Central Divers, il Gruppo Soccorso Sebino ed il Gruppo Camuno a Soccorso.

[Foto da pagina Facebook di Fondali Puliti]

Share This