“Da giovedì mattina si stanno diffondendo notizie false che creano confusione, incertezza e agitazione nei cittadini lombardi”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, incontrando la stampa a Palazzo Lombardia. Una convocazione resa necessaria dalle voci insistenti che anche dalla provincia di Brescia per creare sub aree in base all’incidenza del virus. Secondo quanto comunicato dallo stesso governatore, la fascia rossa vale su tutto il territorio lombardo senza alcuna deroga.

Solo tra due settimane, sulla scorta dell’evoluzione della situazione, sarà eventualmente possibile per i presidenti di Regione chiedere delle misure di allentamento per determinati territori. “Questa interpretazione del Dpcm mi è stata confermata mercoledì 4 novembre al telefono dallo stesso ministro” ha affermato Fontana continuando: “Colgo questa occasione per dire ai cittadini lombardi che già hanno fatto dei grandi sacrifici, che dobbiamo ancora tenere duro per un po’. Agli imprenditori che subiranno un altro duro colpo dal lockdown delle loro attività garantisco che non arretrerò di un passo finché il Governo non avrà erogato le risorse promesse ed effettuato i ristori. Soprattutto voglio ringraziare anche tutto il personale sanitario su cui ancora una volta pesa il lavoro più faticoso” ha concluso Fontana.

Share This