E’ stata doppia la soddisfazione, in questi ultimi mesi, per Fortunato Pogna di Sellero, uno dei più fidati collaboratori di don Antonio Mazzi e di Exodus e che gestisce da più di vent’anni la “Casa di Enzino” a Mollo di Sonico, struttura adibita all’accoglienza per il recupero dalle dipendenze.

Da qualche settimana, infatti, Pogna è diventato dottore honoris causa in Scienze Politiche e Sociali e Cavaliere di grazie magistrale dell’ordine bizantino del Santo Sepolcro.

Entrambi i riconoscimenti gli sono stati conferiti a Roma: di particolare rilievo quello assegnatogli dall’Ordine sovrano, fondato dall’imperatore Costantino nel 325 dopo Cristo, che si dedica quasi esclusivamente ad attività filantropiche.

Seppur da qualche mese in pensione, Pogna non ha intenzione di ritirarsi e continua il suo lavoro nella Casa di Enzino, a cui è arrivato dopo aver speso gran parte della sua vita a favore del sociale, fondando con alcuni amici il Gruppo Sportivo Oratorio Novelle e l-Associazione Sportiva Sellero Novelle.

[Foto da profilo Facebook di Fortunato Pogna]

Share This