Tra un anno, dall’8 al 12 maggio 2019, tornerà a Gianico la Funsciù.

 

Si tratta della grande festa decennale di devozione mariana, organizzata e promossa dal Comune di Gianico e dalla Parrocchia di S. Michele Arcangelo, in onore della “Madonnina” del Monte

La Funsciù di Gianico fa parte del R.E.I.L. (Registro delle Eredità Immateriali Lombarde), progetto di valorizzazione, salvaguardia e promozione dei beni immateriali, tradizioni e pratiche rituali della Regione Lombardia.

un evento che vede la partecipazione dell’intera comunità di Gianico e che trasformerà le vie del paese in un magico bosco fiorito, per portarvi in processione la statua della Madonnina: già da mesi ormai fervono i preparativi della popolazione per la realizzazione dei celebri fiori di carta.

Lo scorso autunno, il Centro Giovanile Don G. Salvetti di Gianico ha organizzato, presso il Teatro Parrocchiale, due corsi pratici, uno per imparare a realizzare i fiori di carta crespa, svoltosi nel mese di ottobre 2017, per un totale di sette serate, e uno per imparare la creazione dei lampioni, tenutosi invece in due serate a novembre, per addobbare il sagrato della Chiesa parrocchiale e del Santuario.

Poi, da inizio marzo, tutti i venerdì, per un totale di sei serate, si è tenuto presso la biblioteca il primo corso organizzato dal Comune, per imparare a realizzare i fiori di carta crespa: il materiale – fornito dall’Amministrazione – ha permesso di creare circa tremila fiori, che serviranno per addobbare le Piazze del Comune di Gianico.

Il 23 marzo scorso, inoltre, si è insediato ufficialmente il Comitato Organizzatore, presieduto dal sindaco e dal parroco (ognuno per la sua competenza), che vede il coinvolgimento dei referenti di tutte le associazioni del paese e la partecipazione di tutti i capi-via, portavoce dei numerosi gruppi di lavoro che da mesi sono già all’opera per la preparazione del grande evento.

Le attività di promozione e comunicazione relative all’evento sono seguite da Voilà, una Società Cooperativa camuna che si occuperà di analisi e restyling dell’immagine coordinata dell’evento, al fine di renderla più attraente verso il pubblico, moderna ed incisiva, ma anche più flessibile rispetto ai nuovi media. Per questo si procederà alla creazione e gestione di una pagina Facebook e un profilo Instagram, oltre che del sito www.lafunsciugianico.it.

Tutta la comunicazione della Funsciù verterà sul simbolo per eccellenza di questo importante evento religioso: la statua della Madonna e del Bambino portata in processione per le vie del paese.

La Voilà lavorerà anche alla raccolta di immagini a scopo promozionale e alla creazione di un archivio fotografico relativo all’evento.

Il Comune di Gianico sta inoltre progettando un evento preparatorio, da realizzare ad inizio ottobre, in occasione di Del Bene e del Bello 2018, per promuovere la Funsciù e al contempo creare opere d’arte a tema negli spazi pubblici più significativi del paese, perché la Funsciù possa anche lasciare – simbolicamente – dei segni d’arte, sempre tangibili, del suo passaggio.

L’organizzazione ricora inoltre che i prossimi 5 e 6 maggio, la Funsciù di Gianico sarà presente a Darfo Boario Terme in Fiore, con Laboratori per la dimostrazione della creazione dei fiori di carta.

Share This