Anche la Vallecamonica è salita sul podio della GimondiBike, la gara internazionale di mountain bike giunta alla 21esima edizione, che si è disputata domenica (in un clima che ha graziato i ciclisti dalla pioggia) tra i vigneti della Franciacorta ed Iseo, per un totale di 53,5 chilometri ed un dislivello di 1.100 metri.

La gara maschile è stata vinta dal russo Aleksei Medveded, già vincitore della gara nel 2018: l’atleta della Soudal Leecougan International Team è riuscito a staccarsi dalla decina di atleti che si contendeva il podio nella salita della Madonna del Corno, che anche questa volta si è confermata come uno dei passaggi cruciali della gara.

Dopo di lui, al secondo posto, il camuno Cristian Cominelli (Scott Racing), seguito dal compagno di squadra, il torinese Jacopo Billi. Tra le donne, a spuntarla è stata Chiara Teocchi (Trinity Racing), che ha avuto la meglio su Claudia Peretti (Cicli Olympia); terza Chiara Burato (Omap Cicli Andreis). Soddisfatti gli organizzatori, che già guardano all’edizione 2023, che dovrebbe omaggiare Brescia e Bergamo Capitali della Cultura inserendo nel tragitto un tratto della ciclovia che unirà le due città.

Share This