L’alpino Giovanni Chini è andato avanti all’età di 94 anni.

Rappresentante della storica famiglia di imprenditori e costruttori, la Chini&Tedeschi di Darfo, dal 1973 al 2005 è stato presidente del gruppo Ana darfense, quindi prima consigliere e poi presidente della sezione di Valcamonica.

Per 25 anni ha anche ricoperto la carica di presidente della banda della cittadina. Quattro anni fa a Brescia aveva ricevuto la medaglia d’onore riservata dalla Repubblica agli ex internati nei campi di concentramento nazisti. Gli vennero assegnati anche l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana e il diploma di fedeltà alla Resistenza.

I funerali di Giovanni Chini, che lascia la moglie Giuseppina e i figli Davide e Piera, si terranno a Boario Terme nella chiesa S. Maria delle Nevi sabato 21 aprile, alle 11, partendo dall’abitazione in via Enrico Fermi con corteo in auto. La veglia di preghiera si terrà venerdì 20 aprile alle ore 20.

Share This