Dopo due anni di lavoro e una spesa di circa 600mila euro, è rinata l’ex “Casa Fiamma” di Gorzone.

L’edificio, gestito fino al 2007 dall’associazione Agape, fu orfanotrofio e ospizio religioso.

Qui Caritas e Ats della Montagna hanno ricavato sette appartamenti per ragazze madri, famiglie in difficoltà e persone fragili.

Il vescovo di Brescia, monsignor Pierantonio Tremolada, ha presenziato al taglio del nastro dell’edificio, che diventerà il porto sicuro per persone in situazione di disagio.

Share This