L’intera provincia di Brescia, e in particolare la Vallecamonica, ha registrato nel 2021 un alto numero di segnalazioni accertate circa la presenza di orsi e di lupi.

La polizia provinciale, tramite il referente dell’attività Grandi carnivori Paolo Tavelli, ha verificato lo scorso anno 64 avvistamenti, dal periodo successivo al letargo fino a novembre avanzato, il doppio del 2020. Certo è che gli orsi si sono avvicinati ai centri abitati, e lo testimonia ad esempio il video divenuto virale girato a settembre sulla provinciale tra Paspardo e Cimbergo. (foto)

Gli esperti ne hanno schedati in tutto quattro: M74 e M76 (maschi di due anni), M55 e M54 (maschi di quattro anni), ai quali si aggiunge la femmina con cucciolo filmata ad agosto al Lago di Bos, in Valsaviore, anch’ella divenuta celebre sui social.

Gli esemplari provengono tutti dal Trentino e per questo vengono avvistati e vengono trovate tracce del loro passaggio sulla sinistra orografica tra Pontedilegno e la Valsaviore. Un’altra zona frequentata dai plantigradi è quella del Gaver, o della Val Caffaro. Addirittura nei mesi scorsi a Idro un’auto ha impattato con un orso, sbucato dal bosco dove è poi scappato e successivamente ripreso dalle fototrappole.

Avvistamenti di lupi sono stati diversi per tutto il 2021 e sull’intero territorio provinciale, ma in prevalenza in Vallecamonica: sono state segnalate predazioni su animali domestici riconducibili a branchi in dispersione.

Share This