Bilancio per la Guardia di Finanza di Brescia in occasione della cerimonia per il 244° anno dalla fondazione del corpo.

Nel bresciano le Fiamme Gialle coordinate dal colonnello Salvatore Russo hanno condotto nell’ultimo anno e mezzo 1.412 verifiche contro le frodi fiscali, con la scoperta di 402 reati contro il fisco.

I controlli hanno scovato 153 persone completamente sconosciute al fisco, a cui sono stati elusi poco meno di 69 milioni di euro per il pagamento dell’Iva.

Nel complesso sono state arrestate 44 persone, sequestrando disponibilità patrimoniali e finanziarie per 78.383.347 euro, cui si sono aggiunte le proposte di sequestro per circa 192 milioni di euro a causa di produzione di false fatture, dichiarazioni fraudolente e occultamento della documentazione fiscale.

Le Fiamme Gialle sono state impegnate anche nel controllo della regolarità dei contratti di lavoro, dei furbetti del ticket e dell’assegno sociale e nel controllo della merce contraffatta, che ha portato al sequestro di oltre 335 mila articoli tarocchi o con falsa indicazione di Made in Italy.

La lotta al traffico di stupefacenti ha visto in 17 mesi il sequestro di quasi 194 chili di droga, tra cocaina, hashish, marijuana e eroina da parte del corpo bresciano.

Nell’attività in quota il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza è intervenuto 135 volte per soccorrere in tutto 159 persone.

Share This