Dopo un primo appuntamento a Roncadelle, torna a Pisogne da venerdì a domenica “I volti del Romanino. Rabbia e fede”, rassegna dedicata a Girolamo Romanino, pittore rinascimentale bresciano, giunta alla nona edizione. La location della tre giorni sarà la chiesa di Santa Maria della Neve dove, per tre serate, si terranno eventi musicali, spettacoli e l’ormai tradizionale consegna del Premio Romanino.

Si inizia venerdì, alle ore 20:45, con “Vulnerasti cor meum. Intorno al cantico dei cantici”, concerto di musica antica con I Disinvolti; sabato si prosegue con, alla stessa ora, “Vergine Madre”, reading con Laura Mantovi, attrice, e Daniela Savoldi al violoncello in cui saranno al centro le donne degli affreschi del Romanino, ma anche altre figure femminili del Rinascimento, da Veronica Gambara a S. Angela Merici.

Domenica, infine, si chiude con un doppio appuntamento: alle 16:00 “Romanino opera aperta”, un incontro con i sindaci di città che ospitano opere dell’artista; alle ore 18:00, invece, la consegna del Premio Romanino a Chiara Frugoni, storica. Gli eventi della rassegna (patrocinata dai Comuni di Roncadelle e Pisogne, dalla Provincia e dal Touring Club Italiano) sono ad ingresso libero, con prenotazione consigliata allo 0364 88 08 56.

Share This