Per diciassette minuti, lunedì, il Brescia ha assaporato i play-out, salvo poi ritornare ad un passo da quella che potrebbe essere la chiusura di una stagione che ha riservato non poche sorprese alle Rondinelle. Nella gara in trasferta contro la Reggiana gli uomini di Pep Clotet hanno dovuto accontentarsi di un pareggio, un 2-2 arrivato a pochi minuti da fischio finale.

I biancoazzurri hanno segnato il primo gol al 30esimo del primo tempo, grazie ad Ayè, ma nel primo minuto della ripresa Zamparo ha segnato la rete del pareggio. Bresciani nuovamente in vantaggio grazie a Mateju: per le Rondinelle sembrava fatta, ma al 51esimo il gol di Varone ha infranto, per ora, i sogni di play-out. Niente male, ad ogni modo, per una squadra che ha già agguantato la salvezza e che ora gioca per tentare un passo ancora più grande.

“Un punto agrodolce”, per Clotet. “Credo”, ha poi aggiunto, “che sia stata una partita molto intensa e non penso assolutamente che la palla abbia girato piano”. Nona posizione e 43 punti per il Brescia, che ci riproverà sabato prossimo contro il Pescara.

Share This