Seconda tappa camuna per “I volti del Romanino. Rabbia e fede”, il festival promosso da Cieli Vibranti che quest’anno taglia il traguardo delle dieci edizioni. Dopo l’inaugurazione a Pisogne del 28 maggio scorso, la rassegna torna in Vallecamonica, per la precisione a Bienno dove, domani alle ore 18:00 nella chiesa di Santa Maria Annunciata, si terrà “Vergine Madre. Maria nelle parole di Alda Merini”, con la partecipazione di Giuseppina Turra, attrice, e la musica di Daniela Savoldi al violoncello.

L’evento si propone di raccontare la grazia e l’inquietudine della figura di Maria tramite i colori degli affreschi realizzati dal Romanino all’interno della chiesa ed i versi della poetessa dei Navigli. Si conferma così la mission del Festival di intrecciare l’arte del Romanino, maestro del Rinascimento, a quella contemporanea all’interno dei luoghi che ospitano le sue opere d’arte e di cui si potrà scoprire qualcosa di più: prima dello spettacolo, infatti, Fabio Larovere, direttore artistico della rassegna, terrà una breve presentazione storico-artistica della chiesa.

Lo spettacolo sarà aperto a tutti, ma i posti a sedere saranno limitati nel rispetto delle norme anti-Covid. Il Festival “I volti di Romanino”, dopo questa tappa proseguirà con altri appuntamenti, anche fuori dai confini bresciani.

Share This