Ancora un decesso e 60 nuovi casi. La situazione dei contagi in Vallecamonica, stando ai dati di Ats della Montagna di venerdì, non è rassicurante. A marzo si è potuto notare anche tra i camuni un incremento dei casi: già 279 da lunedì. Brescia è ancor più preoccupante, e anche venerdì ha superato i mille nuovi casi (1122).

Intanto la Lombardia rimane in fascia arancione scuro, dove è entrata il 5 marzo, per effetto dell’ordinanza del presidente Fontana, con la raccomandazione di adottare il massimo livello di mitigazione. Secondo il monitoraggio la nostra regione ha un Rt a 1.13 e due allerte segnalate, quindi è in fascia di rischio alta.

Share This