Il livello del lago di Iseo in due giorni e mezzo è risalito di quasi settanta centimetri.

Lunedì sera alle 19 il Sebino era alto 55,5 centimetri sopra lo zero idrometrico.

Si pensi che sabato mattina era 18,9 centimetri sotto lo zero idrometrico.

Un’enorme massa di detriti provenienti da nord si è riversata attraverso fiumi e torrenti nel lago d’Iseo. Sui social circolano foto e video che mostrano come diversi metri di costa siano stati invasi da alberi, rami e fango, rendendo la superficie del bacino fangosa e di colore marrone.

Il fiume Oglio intanto è arrivato a una portata di oltre 600 metri cubi di acqua al secondo, salendo di due metri in due giorni.

Share This