Successi per il Motoclub Sebino Camuno, guidato da Costante Bontempi, anche in una stagione complessa come quella del 2020. L’apice si è toccato in Portogallo, con il titolo iridato della classe E3 conquistato da Brad Freeman, alfiere della società protagonista di una prova maiuscola. L’inglese ha però perso l’oro assoluto a poche centinaia di metri dal traguardo.

Il valtellinese Sonny Goggia, in sella ad una Beta 300, si è invece laureato vice-campione europeo di classe al termine di un combattutissima serie di gare sempre all’estero. Il bilancio conclusivo conta nella bacheca della società con sede a Malegno ben 29 medaglie: 7 Ori, 15 Argenti e 7 Bronzi.

I sette titoli sono il Mondiale E3 di Freeman, il quarto Oro consecutivo della Squadra agli Assoluti, i 2 Scudetti individuali sempre agli Assoluti (Montanari in 125 e Guarneri in 300) egli altri 3: Major M 250 (Rizza), Regolarità Gr.5 classe A4 (Romelli) e Quad FX (Beatrice Grola, tricolore femminile).

Non meno importanti i piazzamenti da podio. I 15 vice-campioni sono: Freeman 2 (Assoluta Mondiale e Stranieri Assoluti); Goggia (Super Enduro Europeo); Philipparets (250 Assoluti); i due U23 M. Grigis (125) e Servalli (250); i due Major Fiorini (M250 4t) e Fedriga (M450 4t); i due di Coppa FMI 2t (Pogna) e 4t (P. Grigis); i due di Coppa Italia Cervetto (U23) e Volpi (Major); Balzarini (Regolarità Gr.5 classe C4); Squadra (U23) e S. Grola (Quad FX4).

I 7 Bronzi: i quattro degli Assoluti d’Italia Freeman (Assoluta), Martini (300), P. Grigis (250 4t), M. Grigis (Youth); Staccioli (U23); M. Pedersoli (Major X250) e Bordoli (Coppa Italia Major).

Share This