Ats della Montagna ha segnalato due nuovi casi in Vallecamonica nella giornata di mercoledì, dopo lo zero del giorno prima. Comunica però altri tre guariti, che raggiungono quota 1755, dei 2005 che sono riusultati positivi in questi mesi.

In Lombardia sono stati effettuati ben 21.569 tamponi mercoledì. anche per questo i numeri a livello regionale e provinciale sono alti. In Lombardia sono stati registrati 520 nuovi contagi, per una percentuale di positività pari al 2,4%. Brescia è la terza provincia lombarda per nuovi contagi: 52 in più in un giorno. Ma le cifre sono particolarmente alte anche a livello nazionale: 3.678 nuovi casi il 7 ottobre, mai così tanti dal 16 aprile.

Nel giorno dell’impennata è stato approvato il nuovo decreto legge dal Consiglio dei ministri. Prorogato lo stato di emergenza al 31 gennaio 2021, ridotti i poteri dei presidenti di Regione sul contenimento del Covid (potranno emanare solo ordinanze restrittive rispetto a quelle del governo, non allentare i divieti), e, soprattutto, regolato l’uso delle mascherine: obbligo di averla sempre con sè e di indossarla all’aperto, purchè non si stia svolgendo attività fisica o ci si trovi da soli in un luogo isolato, e in luoghi chiusi se non ci sono le condizioni di distanziamento interpersonale. Chi verrà sorpreso senza mascherina incorrerà in sanzioni da 400 a mille euro. Il nuovo Dpcm entra in vigore oggi e resta almeno fino al 15 ottobre, data in cui è atteso un nuovo decreto.

Share This