Su diversi sentieri del Parco dell’Adamello era necessario sistemare i danni provocati nel 2018 dalla tempesta Vaia e garantirne la fruizione in sicurezza da parte di turisti ed escursionisti. La Comunità Montana ha dato così il via alla progettazione dei lavori per cinque sentieri, ubicati nei Comuni di Edolo, Sonico, Saviore dell’Adamello, Cedegolo, Cevo e Ceto.

Stiamo parlando in particolare: del Sentiero n. 601 Alta Via dell’Adamello – località Malga Stain; Sentiero n. 623 Scale del Miller; Sentiero n. 685 Malga Casentia-Pian della Regina; Sentiero n. 605 Sentiero dei Tre Fratelli; Sentiero n. 607 Malga Monoccola.

“La tempesta Vaia ha portato grandi danni al patrimonio forestale del Parco dell’Adamello e dell’intero arco alpino” ricorda Gian Battista Sangalli, direttore del Servizio Foreste e Bonifica montana “Spero vivamente che con questo progetto saremo in grado di recuperare tutti i danni provocati”.

L’obiettivo principale è il ripristino dei percorsi esistenti attraverso la ricostruzione del piano di calpestio, la sistemazione della segnaletica verticale ed orizzontale e l’asportazione della vegetazione di intralcio. Un intervento che costerà complessivamente 75.400 euro.

Massimo Maugeri, assessore con delega al Parco, ha osservato che l’obiettivo è di fare di questo territorio un luogo ideale dove poter fare passeggiate, trekking ed escursioni in bicicletta, puntando sempre più sul turismo green, compatibile con l’ambiente.

Share This