Sarà il distaccamento della Polizia Stradale di Darfo Boario Terme a ricevere il Premio Impronta Camuna 2022, istituito esattamente dieci anni fa dall’omonima associazione che raggruppa i camuni residenti a Brescia e che ogni anno viene assegnato a persone, gruppi o istituzioni che lavorano per il bene della Vallecamonica.

La Polizia Stradale, si legge nella motivazione, è stata premiata per “l’impegno volto a divulgare la cultura della prevenzione, a fare rispettare il Codice della Strada e della legalità”, svolgendo il proprio lavoro “con elevata professionalità e grande umanità”.

Venerdì, a Breno, alla conferenza di presentazione del premio, oltre a Roberto Bontempi, presidente di Impronta Camuna, era presente anche Daniela Di Lascio, primo dirigente della sezione della Polizia stradale di Brescia, con l’Ispettore superiore Pierangelo Mensi, a comando del distaccamento di Boario e l’Ispettore vice comandante Cristian Scalvinoni. La cerimonia di consegna del premio, che consiste sempre nella scultura in bronzo raffigurante il Cavaliere delle Ere, avverrà il 5 novembre, alle ore 15:30, presso il Bim a Breno.

Share This