Il “Cavaliere delle Ere” di Impronta camuna è stato assegnato al personale del Pronto soccorso degli Spedali Civili di Brescia.

Il premio che l’associazione riconosce a persone la cui opera rappresenta un esempio per i giovani è stato congegnato venerdì dal presidente Roberto Bontempi al dottor Cristiano Perani, direttore del Pronto soccorso, con la seguente motivazione: “L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale ASST degli Spedali Civili è il più importante Presidio Ospedaliero della provincia di Brescia. La struttura è stata più volte ampliata e ammodernata e appare come un complesso di edifici dalle maestose dimensioni architettoniche, ma i bresciani sanno che è anche grandioso per l’elevato numero di medici, di operatori, di personale amministrativo ed ausiliario, di Dirigenti e di tanti altri. Ciascuno ogni giorno dà il proprio contributo per far funzionare al meglio il nosocomio e offrire alla cittadinanza un servizio sanitario di altissimo livello. La cortesia, la competenza, la professionalità e l’umanità fanno dell’ospedale un presidio sanitario d’eccellenza, che reca indubbio beneficio alla Cittadinanza e alla Vallecamonica. L’Associazione, nel ringraziare il Personale Ospedaliero, lo addita ad esempio alle nuove generazioni”.

Al personale di tutto l’ospedale è andato il plauso del prefetto Maria Rosaria Laganà, del presidente della Provincia Samuele Alghisi, dell’assessore Federico Manzoni e del vicario episcopale don Pietro Chiappa. Il premio Impronta Camuna 2022 è stato consegnato nelle scorse settimane anche alla Polizia Stradale di Darfo.

Share This