Il Sebino ha raggiunto uno riempimento del 78%, mantenuto sotto controllo dalle continue manovre del Consorzio dell’Oglio. Il lago vede un afflusso costante di acqua dal fiume Oglio, 301 metri cubi al secondo, mentre ha permesso un deflusso di 149,9 metri cubi al secondo.

Nel frattempo nei paesi in riva al lago si sono registrati alcuni danni dovuti alle raffiche di vento, come a Marone, dove un cipresso è caduto sul cavo della linea telefonica ed elettrica, o a Iseo, dove è stata sollevata una parte della grondaia del tetto della scuola secondaria Montalcini.

Sempre a Iseo, la Protezione Civile ha lavorato per tutta la mattina di sabato per sgomberare le strade dalle ramaglie e dagli alberi caduti: la situazione peggiore, quella sullo svincolo che collega via Roma con viale Europa. I rami pericolanti di una decina di piante sono ststi tagliati dai volontari del Gruppo Intercomunale della Comunità Montana, coadiuvati dalla Polizia Municipale. A Sulzano infine, una pianta si è schiantata sulla strada a Tassano.

Share This