E’ stata pubblicata la seconda Lettera pastorale del vescovo di Brescia, mons. Pierantonio Tremolada, dal titolo: “Nutriti dalla Bellezza. Celebrare l’Eucaristia oggi”.

A due anni dalla sua nomina a Brescia, il Vescovo sin dalle prime pagine della nuova Lettera pastorale rende evidente la continuità con “Il bello del vivere”, lettera dello scorso anno. In quel caso era la santità il tema centrale: l’Eucaristia, si può dire, è una via privilegiata per raggiungerlo.

Nella sua lettera Tremolada invita a dedicare l’anno pastorale 2019/2020 a una riscoperta della celebrazione eucaristica, “meno preoccupati del numero dei partecipanti e più del modo in cui essa viene vissuta” e prosegue: “Sono convinto che si debba rilanciare, puntando proprio sull’Eucaristia, sul suo valore, sulla sua grandezza e bellezza. Molto dipenderà da come la sapremo celebrare.”.

Le 101 pagine della Lettera pastorale contengono 6 capitoli: Incanto, l’Eucaristia come liturgia; Irradiazione, l’Eucaristia e il mondo; Mistero, l’Eucaristia come sacramento; Comunione, Eucaristia e Chiesa; Celebrazione, l’Eucaristia celebrata; Festa, l’Eucaristia e il Giorno del Signore.

Come già ne “Il bello del vivere”, anche nella nuova Lettera pastorale compaiono sei video testimonianze che si possono consultare grazie ad altrettanti QR code presenti nel testo, in apertura di ogni capitolo. A questi “testimoni” è stato chiesto di raccontare nel loro quotidiano l’Eucaristia.

Disponibile anche un filmato sul Tesoro delle Sante Croci, di cui Brescia ricorderà nel 2020 con un Giubileo straordinario concesso dal Papa i 500 anni della nascita della compagnia dei Custodi.

Share This