La ferocia del Coronavirus e delle sue varianti continua a non placarsi nel Bresciano: se in tutta la provincia venerdì sono stati rilevati 1.118 nuovi casi, in Vallecamonica in ventiquattr’ore non solo sono da rilevare sessantanove nuovi contagiati, ma anche altre tre vittime, che portano così a 272 le vittime totali della pandemia.

L’Ats della Montagna, però, evidenzia anche diciassette nuovi guariti, che per un totale che raggiunge la cifra tonda di 4.500 persone guarite, in Vallecamonica, dal Covid-19. Ad Esine sono settantasei i ricoverati causa Coronavirus; di questi quattro si sono in Terapia Intensiva.

L’Asst conferma la rimodulazione dell’attività di ricovero e dell’attività chirurgica con riferimento a quella procrastinabile, confermando però l’attività ambulatoriale. In mezzo a numerose notizie che preoccupano, l’Azienda sanitaria camuna vuole anche dare un segnale di speranza: il Dr. Maurizio Frassi, dirigente medico dell’Unità Operativa di Radiologia, è completamente guarito dal Covid-19 dopo averlo contratto un anno fa e dopo un lungo ricovero prima ad Esine e poi a Monza.

Il Dr. Frassi, terminata la convalescenza, da lunedì potrà tornare a lavorare. “Un segnale positivo per la nostra Azienda”, dice l’Asst, i”mpegnata, grazie anche a tanti operatori e professionisti, a fronteggiare la nuova ondata della pandemia”.

Share This