Durante un controllo straordinario svolto nel fine settimana, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Breno hanno fermato una 19enne.

La neopatentata viaggiava in auto tra Piancogno ed Esine, lungo la ss42.

L’automobile è risultata intestata a una persona di Borno. La 19enne, che è risultata essere la compagna di un pregiudicato arrestato lo scorso mese per detenzione e spaccio di droga, sin dalle prime fasi del controllo è apparsa nervosa.

I carabinieri le hanno trovato nella borsetta 150 grammi di cocaina pronta da vendere.

La giovanissima è stata trasferita all’istituto di pena di Verziano. Dopo il processo per direttissima il giudice del tribunale di Brescia ha convalidato la misura cautelare.

Ha quindi tenuto conto del fatto che la giovane era incensurata e ne ha disposto la scarcerazione con conseguente divieto di dimora a Piancogno, paese in cui vive il compagno attualmente sottoposto a misura cautelare.

Share This