A più di vent’anni dal primo progetto, e dopo aver superato non poche difficoltà, Ponte di Legno ha un nuovo municipio.

Oggi la nuova casa comunale (insieme a quello confinante) sarà aperta ai cittadini tutta la giornata, al mattino dalle 9.30 alle 12.30 e nel pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30.

Il singolare “open day” darà la possibilità  a tutti di visitare i tre piani che ospitano i nuovi uffici.

Alle 11.30 un simbolico taglio del nastro, che ha sancito l’avvio delle attività nello stabile che, fino al 1979, fu sede delle scuole.

Nei panni di sindaco ancora per una settimana, Aurelia Sandrini ha colto l’occasione per salutare e ringraziare dipendenti e amministratori per il quinquenni trascorso iniseme. La fascia tricolore, se verrà raggiunto il quorum, passerà al vicesindaco Ivan Faustinelli, unico candidato alle elezioni del 10 giugno a Ponte di Legno.

L’iter di conversione dell’immobile, vincolato dalla sovrintendenza, da edificio scolastico a municipio, è stato lungo e travagliato, era stato prima destinato al cinema Alpi e quindi agli uffici comunali. La forma esterna è rimasta intatta. Dentro, oltre al rifacimento delle facciate, sono stati sistemati gli impianti, installato l’ascensore e riorganizzati gli spazi.

L’attiguo immobile dell’ex asilo regina Maria Elena ospiterà il comando della polizia locale, la sede dell’Unione dei Comuni e la biblioteca. Una volta svuotata l’attuale sede del Comune prenderà il via il cantiere per la realizzazione del Centro benessere: la demolizione a settembre, quindi l’avvio del maxi progetto di Piazzale Europa.

Share This