Si chiamava Lorenzo Furgeri il motociclista di 47 anni di Parre rimasto vittima dell’incidente di sabato pomeriggio sulla Statale 42 all’altezza di Esine.

 

L’incidente è avvenuto proprio dove, solo qualche mese fa, erano stati posizionati dei nuovi guard-rail che avrebbero dovuto garantire maggiore sicurezza proprio ai centauri. Grave la compagna dell’uomo, di 48 anni, trasportata in eliambulanza al Civile di Brescia così come l’altro motociclista coinvolto nello scontro, un 59enne di Clusone.

Ferite meno gravi, invece, per la 62enne di Rovetta alla guida della Peugeot anch’essa al centro dell’incidente. La Polizia stradale di Darfo e Brescia, con i carabinieri di Esine, sta ricostruendo l’accaduto: i due motociclisti, a bordo di una Honda FZ8 e di una Kawasaki, provenivano da direzioni opposte e si sarebbero scontrate con la Peugeot a causa di una manovra azzardata da parte di una delle persone coinvolte.

Per Furgeri non c’è stato nulla da fare: la moto si è spezzata in due e lui è stato scaraventato oltre il guard-rail. Sul posto, tre ambulanze ed i Vigili del Fuoco di Darfo, che hanno sgomberato la strada per ripristinare il traffico sulla Statale, rimasto bloccato per tutto il pomeriggio.

[Foto da GiornaleDiBrescia]

Share This