Sono ancora gravi le condizioni dei due fratelli marocchini rimasti coinvolti nel frontale che si è verificato sabato sera sulla Statale 42, all’altezza del territorio di Esine, nei pressi delle aree di servizio. I due, residenti a Darfo Boario Terme e ricoverati a Brescia ed a Varese, sarebbero però fortunatamente fuori pericolo.

Nella giornata di domenica i carabinieri di Breno hanno effettuato i rilievi di legge e cercato di fare chiarezza su quanto accaduto. Stando ad una prima ricostruzione, sembra che intorno alle ore 22:00 un furgone Fiorino diretto verso Brescia e con a bordo un uomo di Corteno Golgi abbia invaso l’opposta corsia di marcia, scontrandosi con la Peugeot dei due fratelli, diretti verso Edolo.

L’impatto è stato tale che le due auto sono state scagliate dalla parte opposta della strada, finendo per coinvolgere anche altre auto che stavano sopraggiungendo e creando una carambola. Nell’incidente sono rimaste coinvolte altre persone, lievemente ferite e medicate all’ospedale di Esine, mentre il conducente del furgone è stato trasportato ad Edolo. Le Forze dell’Ordine hanno anche predisposto degli accertamenti medici sui due guidatori, i cui esiti giungeranno nelle prossime ore.

Share This