Si è spento nella sua abitazione di Pilzone d’Iseo all’età di 83 anni, a causa di una malattia contro cui stava combattendo da tempo, Sandro Buffoli, noto per essere stato ex vicesindaco di Iseo per due mandati, dal 1999 al 2009, durante la giunta guidata da Marco Ghitti.

Militante prima nel Movimento Sociale Italiano ed in Alleanza Nazionale poi, Buffoli ha affiancato al suo ruolo di seconda carica più importante del Comune, unico pilzonese a rivestirla, anche quella di assessore ai Servizi Sociali ed allo Sport. E proprio la vicinanza alle persone e la sua passione per lo sport lo hanno reso uno dei membri della comunità iseana più apprezzati: sempre presente alle cerimonie istituzionali, non ha mai dimenticato di avere un occhio di riguardo per gli anziani del paese, ma era sempre attento alle esigenze di tutti. Tra i suoi impegni pubblici, anche la presidenza del Museo delle due Guerre e l’incarico come assessore nella Comunità Montana del Sebino Bresciano.

Molto attivo anche nel mondo del calcio locale, fu il primo presidente dell’Us Pilzone, ma collaborò anche nell’Orsa Iseo ed al Monte Isola, dove insegnava ai ragazzi anche le regole del rispetto e della lealtà. Come previsto dal D.P.C.M. in vigore, la salma, martedì, è stata tumulata al cimitero di Pilzone; la messa di suffragio sarà celebrata in data da definire. Buffoli lascia la moglie Elisabetta, le figlie Elena e Giovanna, la sorella Mimma ed i nipoti.

Share This