Era la primavera del 2017 quando, lasciata la comunità di recupero di cui era stato ospite per un periodo, rimasto senza denaro, un 32enne di Montisola andava in giro per il centro di Iseo minacciando con un coltellino svizzero alcuni anziani.

Per questo, con l’accusa di tentata estorsione ed estorsione era stato condannato a un anno e nove mesi di reclusione. L’uomo, tossicodipendente e non nuovo a episodi del genere, prima aveva puntato la lama ad una persona che si era rifiutata di consegnargli le monete, quindi aveva affrontato una coppia di anziani riuscendo a spillargli una moneta da un euro.

Il malvivente era stato identificato finendo davanti al giudice. Nel corso dell’udienza preliminare di venerdì il 32enne ha chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato. Il pm aveva chiesto quattro anni e 8 mesi per i suoi blitz all’arma bianca e tre mesi per il possesso della lama. Il giudice si è fermato a un anno e 9 mesi.

Share This