Continua a non trovare il pieno appoggio la decisione, introdotta nelle settimane scorse, di pedonalizzare in via sperimentale il lungolago di Iseo. A far sentire il proprio dissenso, ora, è Confesercenti della Lombardia Orientale, tramite una lettera firmata da Pier Giorgio Piccioli, presidente dell’Associazione, inviata a Marco Ghitti, sindaco di Iseo.

“Non è questo il momento delle sperimentazioni”, scrive Piccoli, sostenendo che “L’attuale fase post emergenziale, sta profondamente condizionando l’attività delle imprese commerciali e turistiche”. I cambiamenti di abitudini e di spesa stanno complicando la vita delle attività commerciali, che devono anche affrontare il calo di turisti, sia italiani che stranieri.

“Non riteniamo opportuno realizzare ora sperimentazioni di natura viabilistica e di pedonalizzazione”, prosegue la lettera, “in quanto l’accessibilità alle attività commerciali e turistiche rappresenta un fattore di fondamentale importanza”. Confesercenti chiede quindi la sospensione del progetto sperimentale ed indica una serie di modifiche da attuare.

Share This