Dopo poco più di un mese dalla sua elezione, Marco Ghitti, neo sindaco di Iseo, affronta le prime critiche.

 

Il mittente, ovviamente, è la minoranza, che ha contestato in primis la nomina di Simone Archetti di Fratelli d’Italia a presidente del Consiglio Comunale. Secondo Pieranna Faita, capogruppo di Progetto Iseo, la nomina non era indispensabile ed è servita a dare un posto a ciascuno dei partiti che formano la coalizione di centrodestra. Per il sindaco, invece, la nomina di Archetti servirà a dare ‘terzietà tra maggioranza e minoranza’.

Il Consiglio Comunale ha poi affrontato due modifiche al Bilancio 2019-21: una riguarda la strada in località Imbocass. Non avendo ricevuto i fondi della Regione, la strada, che faceva parte del progetto ‘Tra acqua e terra’ e che avrebbe dovuto portare alla realizzazione di un ponte tra lago e montagna, non si farà più, facendo risparmiare al Comune 159.500 euro.

Più acceso il dibattito sul polo scolastico di Clusane d’Iseo, con 75mila euro destinati al plesso che sono stati spostati al parco giochi. Dura la reazione della minoranza, con Pierangelo Marini, Assessore allo Sport, che ha replicato ricordando la mancata realizzazione del Polo Unico a Clusane promessa dall’Amministrazione precedente. Intanto, in paese, si discute del nuovo staff del sindaco, composto da Rosarita Colosio, Paolo Brescianini e Giovanni Marchetti.

Share This