Slitta a data da destinarsi la pedonalizzazione del lungolago Marconi di Iseo. Annunciata dall’Amministrazione Comunale a partire dal 1° luglio, si è preferito rimandare il tutto, anche per valutare con più calma le osservazioni giunte dalla cittadinanza, una parte delle quali sono contrarie.

Le pedonalizzazione, fa sapere Marco Ghitti, sindaco di Iseo, riguarderà un progetto più ampio che non ha a che fare solo con la possibilità di ampliare i posti a sedere di bar e ristoranti, ma include anche la pavimentazione ed il consolidamento delle sponde. Il Comune ci sta pensando da un anno: l’idea è quella di livellare la sede stradale ed avere un’ampiezza pedonale di rilievo, per un tratto che riguardi non solo il Porto Gabriele Rosa ed i Giardini Garibaldi, ma anche le passerelle che collegano il Porto alla Filanda, e che quindi diano la possibilità di effettuare una lunga passeggiata a piedi.

Il progetto include anche la necessità di rivedere i posti auto, cercando nuovi parcheggi fuori dall’area pedonalizzata: chi ha il posto auto nella nuova ztl avrà un pass per accedervi; non ci saranno inoltre zone di carico e scarico interne, ma si troveranno ai margini dell’area pedonalizzata.

Share This