Ammontano a 15mila euro i danni provocati dalla furia di un turista tedesco di 51 anni che, nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi, ha fatto irruzione totalmente ubriaco nel reparto momentaneamente chiuso di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Iseo, distruggendo varie apparecchiature.

L’uomo, in preda ai fumi dell’alcol, non si capisce come ma è riuscito ad entrare all’interno del nosocomio, seppur in stato confusionale. Non rendendosi conto di dove si trovasse, si è sfogato prendendosela con computer, stampanti ma anche attrezzature mediche, come alcune lenti utilizzate in oculistica, vagando per corridoi ed ambulatori.

Intorno alle ore 04:00, in un momento di lucidità, ha chiamato il 112 chiedendo aiuto: la chiamata è passata ai carabinieri di Chiari. Un agente ha riconosciuto il soggetto in questione, che già in passato aveva creato qualche problema. Una pattuglia si è così recata in ospedale a recuperare l’uomo: con lui si è ricostruito l’accaduto. Il 51enne è stato denunciato per danneggiamento: ora dovrà risarcire tutto.

Share This