Un altro gesto di generosità da parte di due famiglie sebine nei confronti della comunità di Iseo. Dopo aver allestito, in pieno lockdown, due camion carichi di generi alimentari e materiale igienico-sanitario, le famiglie Andina e Botti sono tornate all’azione, questa volta donando l’importante cifra di 150mila euro all’ospedale iseano.

Un contributo che, ha spiegato Marco Ghitti, sindaco di Iseo, è già stato impiegato per l’acquisto di strutture ora a disposizione nel nosocomio. Con quest’offerta sono stati acquistati degli ecografi portatili per Medicina e Chirurgia, un monitor multiparametrico che può misurare l’ossigenazione del sangue ed i battiti cardiaci, due sonde per le ecografie, un elettrocardiografo ed un lettino chirurgico. “Il nostro ringraziamento”, ha commentato Ghitti, “va alle due famiglie che si sono fatte carico di questa offerta. Un gesto generoso in tempi difficili”.

Share This