La Società Storica ed Antropologica di Vallecamonica ha un nuovo presidente: nell’assemblea ordinaria che si è tenuta a metà dicembre, Luca Giarelli ha lasciato il posto ad Ivan Faiferri, che così guiderà l’Associazione (che da sempre si propone di studiare e valorizzare la storia e la cultura della Valle Camonica) per il triennio 2021-2023. Giarelli resterà nel Consiglio Direttivo in qualità di Vicepresidente, mentre Fabio Faiferri sarà il vicepresidente e Loris Bendotti consigliere.

“Intendo proseguire le attività della Società in continuità con quello che è stato fatto negli scorsi anni”, è stata la prima dichiarazione ufficiale del neo presidente, “la Società Storica e Antropologica di Valle Camonica ha rappresentato fino ad ora uno spazio di libertà intellettuale e di serietà scientifica: è un valore fondamentale, che dobbiamo senza dubbio preservare”.

Tra le attività da portare avanti il convegno I.S.T.A. “Arte Medievale nelle Alpi”, giunto alla decima edizione, che si sarebbe dovuto tenere nel 2020; il progetto ValcamonicApp, per far conoscere meglio le ricchezze del territorio utilizzando le nuove tecnologie ed il potenziamento dell’archivio delle risorse documentarie della Società, con l’obiettivo di creare un sistema che sia accessibile a tutti i soci e che possa in futuro diventare la base per un archivio digitale a disposizione di tutti. La Società, infine, organizza per martedì, alle ore 21:00 sulla propria pagina Facebook, “Badalisc e altri mostri-maschere tradizionali nelle Alpi”, una diretta dedicata ad alcune manifestazioni folcloriche dell’arco alpino.

Share This