L’Unione dei Comuni della Valsaviore è a rischio scioglimento.

 

Se l’ente non approverà il consuntivo 2017 già bocciato il 5 giugno scorso, potrebbe arrivare il commissariamento, come preannunciato dal Prefetto a tutti quei Comuni ed Unioni dei Comuni che non hanno rispettato i tempi. Il Prefetto aveva concesso altri venti giorni, ma la situazione resta critica, con Giovanni Ceribelli, revisore dei conti, contrario all’approvazione del documento.

Una situazione che si complica dalla lettera inviata da Giovan Battista Bernardi, sindaco di Berzo Demo, sulla presunta incompatibilità di Ceribelli, che è sia revisore che consigliere nell’Agenzia regionale anticorruzione. L’approvazione, però, deve avvenire oggi, oppure l’Unione rischierà.

Share This