(Nella foto del 2019 la presentazione dell’apparecchiatura donata)


Un nuovo obiettivo raggiunto dal Comitato Andos Vallecamonica Sebino, che può saldare la seconda e ultima fattura di pagamento del sistema video per l’immagine a fluorescenza (il verde indocianina) già donato all’ospedale di Esine alla fine del 2019.

Il saldo è stato reso possibile grazie alla generosa donazione fatta all’Associazione dall’azienda Carlo Tassara Spa di Breno: “Il nostro ringraziamento va in particolar modo alla figura dell’amministratore delegato, l’ing. Romain Zaleski, per aver accolto la nostra richiesta di supporto in questo periodo di forte difficoltà causato dal Covid” afferma soddisfatta la presidente del comitato camuno-sebino Fulvia Glisenti.

Sommando la donazione ricevuta al residuo di cassa e ai versamenti del 5 per mille a favore del Comitato l’apparecchiatura di ultima generazione è stata pagata per intero. Si tratta di un macchinario installato in sala operatoria, che permette di visualizzare il sistema linfatico e i vasi sanguigni, fungendo da guida negli interventi di asportazione del tumore alla mammella, del costo complessivo di 250mila euro.

“Ripartiamo da zero, con l’entusiasmo che ci contraddistingue e anche con la speranza di un futuro di normalità, dove il dolore e le difficoltà portate dal Covid non resteranno che un ricordo” afferma Glisenti, che promette di voler proporre anche quest’anno qualche iniziativa legata all’Ottobre in Rosa. Nel frattempo per aiutare il Comitato si possono acquistare, prenotandole al 3498347065, le bustine di zucchero di Andos, ognuna con un messaggio di coraggio e dolcezza.

Anche lo zucchero può fare del bene! 😘#andosvallecamonica #vallecamonica #solidarietà

Pubblicato da Comitato ANDOS di Vallecamonica – Sebino su Giovedì 24 settembre 2020
Share This