La cultura oltre la crisi. È il titolo dato al programma di sostegni che la Comunità Montana di Vallecamonica ha messo a punto per far fronte alla grave situazione nata a seguito dell’emergenza Coronavirus.

L’ente, soggetto capofila del Distretto Culturale camuno e del Gruppo Istituzionale di Coordinamento del sito UNESCO “Arte rupestre della Valle Camonica”, ha pubblicato due Avvisi rivolti agli operatori culturali della Valle: uno per la realizzazione di strumenti e iniziative per la promozione, la divulgazione e la didattica a distanza, l’altro per la promozione di attività di animazione e valorizzazione culturale coerenti con le misure di sicurezza e distanziamento sociale.

Il primo avviso, con il quale la Comunità Montana mette a disposizione 60mila euro, intende far fronte con immediatezza alla grave situazione economica in atto, mettendo a disposizione degli operatori culturali del territorio camuno delle risorse finalizzate alla realizzazione di progetti di fruizione del patrimonio culturale, in particolare quello di arte rupestre, che valorizzino la visita virtuale, la promozione, la divulgazione e la didattica a distanza.

Molte imprese ed organizzazioni del territorio, operanti nella formazione, nella divulgazione e nella didattica culturale, a causa del diffondersi dell’emergenza da Coronavirus, hanno dovuto infatti rinunciare alla consueta attività stagionale, a seguito della cancellazione delle visite in Valle da parte delle scuole e dei gruppi organizzati. Si è creata quindi una situazione di grave crisi del settore.

Il secondo avviso vuole riattivare il protagonismo degli operatori culturali del territorio per mettere in campo nuove idee, nuovi progetti, nuove modalità di produrre cultura durante le fasi di permanenza del virus Covid 19, che costringe a modalità di fruizione a distanza delle produzioni culturali, nel rispetto dei regimi di sicurezza e di distanziamento sociale imposti dalle autorità in materia. Imprese, cooperative e associazioni possono presentare una richiesta di contributo finalizzata a dar corso, in particolare nel primo periodo estivo, ad eventi, manifestazioni, proposte artistiche e culturali che sappiano animare le comunità locali e nel contempo garantire condizioni di sicurezza per gli organizzatori e i partecipanti e il dovuto distanziamento sociale. L’Assessorato alla Cultura della Comunità Montana di Valle Camonica in questo caso mette a disposizione 20mila euro.

Per partecipare agli avvisi dovrà essere presentata richiesta attraverso la compilazione dei moduli, scaricabili dal sito di Vallecamonicacultura, da inoltrare unicamente via mail all’indirizzo uff.culturaturismo@cmvallecamonica.bs.it entro e non oltre le ore 12:00 del 30 aprile 2020.

Share This